L'eredità di Carlo Travaglino, maestro di umanità e fratellanza

March 23, 2018

Nella notte del 13 marzo, Carlo ci ha lasciati. Insieme alla moglie Franca, fondò l'Hewo nel 1969, scegliendo di spendere la propria vita tra i “dimenticati” di Etiopia ed Eritrea.

 

 

Cosa ci ha insegnato Carlo? E perché i volontari di Laziochirurgia continuano a venire a Quihà da quasi 15 anni?

 

Qui noi abbiamo imparato tanto:

 

1.      Abbiamo imparato un metodo di cura basato sulla comunità che ha bisogno, per realizzarsi, di parità di diritti fra chi cura e chi è curato e di responsabilizzazione attiva della comunità che si assume anche dei doveri e non solo dei diritti.

 

2.      Abbiamo imparato che la salute non è solo assenza di malattia ma è una condizione della persona che richiede Istruzione, Diritti, Lavoro.

 

3.      Abbiamo imparato che Fraternità non è “una pacca sulla spalla” o “ “volemose bene” ma è un impegno severo, che coinvolge il cuore e la mente, per arrivare a superare le differenze, le divisioni, i contrasti.

Io so che è per questo che i volontari di Laziochirurgia continuano a venire a Quihà da tanti anni ed è certo che nel nome di Carlo continueremo nel futuro a lavorare perché il suo spirito, lo spirito dell’HEWO, viva sempre.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Who's Behind The Blog
Recommanded Reading
Search By Tags

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Follow "THIS JUST IN"
  • Facebook Basic Black
  • Twitter Basic Black
  • Black Google+ Icon

Also Featured In

    Like what you read? Donate now and help me provide fresh news and analysis for my readers   

© 2023 by "This Just In". Proudly created with Wix.com