L'arrivo della notizia della morte di Carlo Travaglino all'Ospedale di Quihà

March 26, 2018

 

 La notizia della morte di Carlo Travaglino è appena arrivata nella Comunità di Quihà e le persone si riuniscono nella sala mensa per una prima spontanea commemorazione

 

 

...arrivano alla spicciolata, silenziosi, a capo chino, da ogni traversa che sbuca nella piazza dell’ospedale.

Vengono dal villaggio, dalla città, dalla campagna, dai reparti di degenza, dagli ambulatori, dalla farmacia.

Dai campi coltivati, dalla stalla, dalla maglieria, dall’asilo, dalle casupole di guardia, dalla caffetteria, dalla maternità e dalla pediatria.

Gli occhi lucidi, in un silenzio sospeso che viene interrotto da improvvisi scrosci di pianto si avviano verso la sala della mensa per condividere l’ultimo saluto al fratello più caro, lui che ha fatto con loro tutto il cammino che dal campo di Massaua, dal deserto sul mare, li ha portati qui sull'altopiano del Tigray.

In silenzio e a capo chino arrivano le autorità del governo; hanno anche loro occhi velati e passi silenziosi;  pronunciano parole opportune a testimonianza che in questa storia di riscatto e redenzione è successo probabilmente qualcosa di veramente unico, qualcosa che puoi leggere nel pudore degli sguardi, nella postura dei corpi soggiogati dal dolore, nella malinconia dei gesti di accoglienza.

Oggi "professor Carlo" è morto.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Who's Behind The Blog
Recommanded Reading
Search By Tags

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Follow "THIS JUST IN"
  • Facebook Basic Black
  • Twitter Basic Black
  • Black Google+ Icon

Also Featured In

    Like what you read? Donate now and help me provide fresh news and analysis for my readers   

© 2023 by "This Just In". Proudly created with Wix.com